E’ un paese di vecchi…

Credo sia utile per tutti quelli che sono sotto i quaranta anni sapere che l’Italia è un paese gerontocratico senza speranza di uscirne. L’unica sarebbe mettersi d’accordo fra tutti quelli di una certa età e costruire due partiti nuovi: il partito democratico moderno, e il popolo delle libertà futuro. Ma anche in quel caso non ce la faremmo perché la … Continua a leggere

Evviva il popolo! (Bue)

Berlusconi stamani ci fa sapere che la questione della Corte Costituzionale non interessa i cittadini. Vi dirò una cosa sconvolgente. Credo sia vero. Non solo non interessa, annoia. Di conseguenza se non interessa ai cittadini non interessa neanche lui, Berlusconi, ed il governo. Lui lavora. Lavora e non ha tempo per l’antifascismo, non ha tempo per il Parlamento, non ha … Continua a leggere

Indovina chi (in risposta ai decretisti/decisionisti)

MARAJA’  É arrivato sul pallone con il botto del cannone É arrivato sul treruote con la gotta sulle gote É arrivato in aerostato, coi forzuti del Caucaso sul Mercedes cabinato è arrivato il Marajà Col monocolo e il ciclofono va in rivista il Marajà s’alza l’asta del ginnasta quando passa il Marajà si sollevano i manubri dei sollevatori bulgari si … Continua a leggere

Ci vuole Tarzan?

Mi è stato chiesto di Obama e risponderò. Di cose da dire sul candidato nero alla Casa Bianca ne ho parecchie e forse meno lusinghiere di quello che si attenderebbe Uòlter da un medio iscritto al PD. Però oggi non mi sento di parlare di altro che non sia l’incivile assalto al treno intercity Napoli-Torino da parte degli ultrà del Napoli. … Continua a leggere

Veniamo al punto…

Torniamo dalle vacanze è ora di ricapitolare. Per prima cosa ben trovati a tutti coloro che torneranno a leggermi dopo questa pausa estiva, le vacanze sono state “interessanti” e sono andate tutto sommato bene. Dunque ricapitoliamo o meglio facciamo il punto della situazione. Secondo il regime in Italia va tutto spedito e il governo fa. Tutte le televisioni ormai sono … Continua a leggere

L’insostenibile leggerezza delle regole

E’ difficile capire se sono l’unico in Italia che non riesce più a viverci. Tutti i giorni per me è sempre più arduo adattarmi al “way of life” del “Belpaese” che ai miei occhi è sempre meno bello. Sarò anti italiano, non avrò senso patriottico, ma non ne posso più di tutte quelle piccole idiozie che fanno dell’italiano un essere … Continua a leggere

Promemoria per Agosto 2011

Oggi non ho voluto ancora vedere  un TG, e non per una protesta contro l’informazione italiana ma perché, periodicamente, ho bisogno di spurgarmi almeno mezza giornata dal caos in cui stiamo precipitando, neanche troppo allegramente. La mia compagna di vita e di ogni altra cosa non sarà tanto d’accordo leggendomi. Alle 13.30, mentre sbocconcellavo delle ottime penne al tonno e … Continua a leggere

Il parcheggio (parabola moralista)

Finalmente sono tornato. C’è voluto un po’ di tempo ma sono tornato. Lo sconforto era grande, per me, è ho avuto non poche difficoltà a tornare a scrivere perché mi sembrava troppo grande ormai il divario fra ciò che mi accade intorno e ciò che si può concretamente fare per invertire la rotta. Sono stato tentato dall’arrendermi davanti alle forze … Continua a leggere